Spencer W. Gore, il primo numero 1

di Gonzalo Lopèz Fabero

Qui inizia l’avventura sulla sezione dei numeri 1 nella storia del tennis, esamineremo la vita e i meriti di tutti coloro che hanno scritto la storia di qquesto sport fin  partendo dagli albori  arrivando fino ad oggi, sarà un bel viaggio nel tempo in cui vedremo che in ogni epoca sono stati Federer, Nadal e molte rivalità.

Prima di iniziare questo viaggio attraverso la storia del tennis,  spieghiamo come viene determinata la “classifica” di giocatori. A partire dal 1973 con l’istituzione della Atp la cosa è semplice: un computer raccoglie punti segnati dal giocatore nella settimana di gioco e il lunedi’ pubblica le classifiche aggiornate. Prima dell’anno 1973 il “Ranking” era calcolato secondo i giudizi soggettivi di giornalisti, associazioni nazionali. Senza contare che nel tempo ci sono stati due mondi tennistici: “Dilettantistico” e “Professionista”, il che ha creato molte volte la presenza di due numeri 1, uno del mondo professionistico, e l’altro del mondo “dilettantistico”.

In un capitolo separato in seguito vedremo come si assegnava  il numero 1 e come il circuito era strutturato prima, ricordandoci che il computer come esiste ora con i suoi calcoli di aggiudicazione del ranking non è sempre stato presente.

Il primo numero 1 della storia è stato il signor Spencer William Gore (10 MARZO 1950 – 19 aprile 1906) nel 1877, anno che coincide con la prima edizione del torneo di Wimbledon, edizione vinta dal Signor Gore, appunto.

Gore era uno dei 22 iscritti al torneo, l’iscrizione di allora era di 1 ghinea, e ha battuto in finale un certo William Marshall passando alla storia come il primo vincitore di Wimbledon, portandosi come premio l’importo di 12 ghinee e un trofeo d’argento offerto da una rivista di sport chiamato “Il campo”.

A quel tempo i giocatori erano “multi sport”, Gore, oltre al tennis,  era un giocatore di cricket. Un giorno si iscrive ad un torneo di tennis e guadagna il passaggio nella storia !!!

In quelle prime edizioni del torneo londinese, il vincitore aveva un ulteriore beneficio, quello di giocare, nell’edizione successiva, direttamente la finale, senza passare i vari gironi di qualificazione o di “main draw”.

L’anno dopo, il 1878,  infatti, gioca la finale, perdendola, contro Fank Hadow. Le fonti dell’epoca lo ritraggono come un giocatore d’angolo e la rete, e uno dei primi interpreti del “serve and volley” della storia.

Dopo aver perso la seconda finale, non ha più giocato alludendo che  considerava il tennis un gioco noioso, comunque  parliamo di un’ epoca nella quale il tennis era quello che era, un passatempo per l’alta società.

Morì nel 1906 all’età di 56 anni e se qualcuno è molto feticista è sepolto nel cimitero di Ramsgate, nel Kent, la tomba non AA511.

L’articolo originale in spagnolo lo potete trovare nel sito dell’Autore, tennisconcepts.org al seguente link

Spencer Spencer W.Gore W.Gore:

– Numero 1 del Mondo: 1877

– Vincitore Wimbledon: 1877

– Finalista Wimbledon: 1878

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *