Chi ben comincia e’ a metà dell’opera: Primo titolo dell’anno per Federer, la Hopcam Cup

di Alessandro Perrone

Primo torneo dell’anno e primo verdetto. Il King c’e’ e sicuramente vorrà dare spettacolo e togliersi qualche altra soddisfazione in questo anno tennistico. 36 anni e non sentirli.

Il palcoscenico e’ la Hopman Cup, il torneo di esibizione misto che dà inizio al 2018.

In questa competizione vi partecipano 8 squadre che si sfidano alla Perth Arena di Perth in Australia, dal 30 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018.

Il torneo, dedicato al tennista australiano Harry Hopman, è un evento ITF e non dà punti per la classifica ATP o WTA. Ha una grossa copertura televisiva in Australia, dove è considerato un’importante tappa di avvicinamento agli Australian Open.(fonte wikipedia).

A differenza degli altri tornei di tennis a squadre, come la Coppa Davis o la Fed Cup, che sono solo per uomini o per donne, la Hopman Cup prevede squadre nazionali miste. Sono selezionate ogni anno otto nazioni, che competono ognuna con una squadra formata da un giocatore e una giocatrice. Ogni incontro è dato da un singolare femminile, un singolare maschile e un doppio misto. Le otto squadre sono ripartite in due gironi da quattro squadre con formula all’italiana, e le prime di ogni girone si sfidano nella finale.

La Hopman Cup 2018 ha visto come vincitrice la Svizzera che, con Roger Federer e Belinda Bencic, hanno hanno battuto, nel match decisivo di doppio,  la Germania con il punteggio di 4-3 4-2.

In finale, ‘King’ Roger aveva iniziato battendo lo zar tedesco Alexander Zverev 6-7, 6-0, 6-2, mentre Angelique Kerber aveva superato la Bencic 6-4, 6-1 portando la Germania in parità e rimandando il verdetto al doppio misto poi appannaggio della Svizzera (4-3, 4-2).

La Svizzera torna a vincere la Hopman Cup dopo la vittoria del 2001, sempre con Federer allora in coppia con Martina Hingis.

L’ultimo successo per la squadra tedesca risale al 1995 con Boris Becker e Anke Huber.

Federer inizia l’anno con un trofeo molto importante, e crediamo che ne vedremo delle belle per il prosieguo della stagione.

Fra poco inizia l’Australian Open, chi sarà il vincitore? Uno degli “anziani”, uno dei Next Gen, o chi altro?

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *