Challenger di Barletta 2018, ci saranno Cecchinato e Berrettini

CHALLENGER ATP BARLETTA , PRESENTATA L’EDIZIONE 2018
Il 2018 del tennis su terra rossa in Europa si apre a Barletta. Svelato il sipario della 19^ edizione dell’Open Città della Disfida, importante e consolidato appuntamento internazionale per il tennis ospitato sui campi del circolo tennis “Hugo Simmen” dal 9 al 15 aprile nel Main Draw, preceduto dalle qualificazioni in programma il 7 e l’8 aprile. I rappresentanti dello sport e delle istituzioni locali e regionali hanno portato i loro auspici sul tavolo di presentazione dell’evento: a fare gli onori di casa è stato Francesco Crescente (presidente del ct Barletta), con Patrizia Mele (assessore allo Sport del Comune di Barletta), Isidoro Alvisi (consigliere nazionale della Federazione Italiana Tennis), Francesco Mantegazza (presidente del comitato regionale della Federazione Italiana Tennis), Donato Calabrese (consigliere nazionale Fit) e Enzo Ormas (organizzatore e direttore tecnico del torneo). A gestire l’accoglienza degli ospiti gli alunni dell’ IISS Nicola Garrone di Barletta.

QUALITA’ E FIDUCIA NEI COLORI AZZURRI-“Siamo felici che i giocatori siano affezionati al nostro torneo. Hanno possibilità di scalare posizioni in classifica, considerando che il torneo di Barletta è uno dei primi della nuova stagione. Ci sono profili validi e giocatori importanti, questo garantirà spettacolo a chi ama il tennis su terra battuta. Ci aspettiamo un grande torneo da parte degli atleti italiani. Le parole del direttore tecnico Vincenzo Ormas riassumono al meglio lo spirito che si respira in città in vista del torneo internazionale organizzato dalla “Wave Productions”. Tanto entusiasmo ai nastri di partenza, un concetto ribadito dal presidente del Circolo, Crescente: “L’organizzazione del torneo è un’ottima garanzia di spettacolo per chi verrà a trovarci e di motivazioni per chi sarà in campo. Non sarà una settimana di allenamento per nessuno”. Un concetto ribadito da Alvisi e Calabrese: Il torneo di Barletta-ha detto Alvisi-è ormai una realtà per il tennis italiano. Questo è diventato un circolo a livello internazionale, siamo vicinissimi alla ventesima edizione. Quest’anno ci sono diverse promesse, a partire da Berrettini, ma senza dimenticare, Donati, Travaglia, Pellegrino e Bolelli. L’augurio è quello di assistere ad un grande torneo”. Calabrese ha sottolineato il legame tra territorio regionale e tennis “Quest’anno la Puglia sarà presente ai nastri di partenze della A1 con due squadre e tante altre saranno in B, è la testimonianza di un territorio vicino al tennis e anche questo torneo sarà un successo. Non a caso, a partire da domani ci saranno i tecnici federali nazionali in zona per un evento formativo”. A guidarli Michelangelo Dell’Edera, che ha portato i suoi saluti ai presenti.

I NOMI – La qualità dell’evento è certificata dai nomi che vi parteciperanno. Nell’entry list ufficializzata dall’Atp, infatti, a guidare l’elenco degli iscritti è l’italiano Marco Cecchinato, numero 97 del ranking Atp, seguito dal portoghese Gastao Elias (106). Prevista anche la partecipazione di tennisti del calibro del portoghese Pedro Sousa (119), lo spagnolo Marcel Granollers (131) e il tedesco Yannick Maden (137). Cinque sono gli italiani che accedono direttamente al tabellone principale: detto di Cecchinato, ci sono il numero 123 del ranking Atp Stefano Travaglia, Alessandro Giannessi (161), Lorenzo Sonego (162) e Simone Bolelli (165). “Anche quest’anno ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad un grande spettacolo di caratura internazionale a Barletta- è la certezza di Mantegazza- Il livello tecnico è buono, oltre ai top 100 presenti in lista ci sono altri nomi destinati, nel corso della stagione, a lasciare il segno sulla classifica mondiale. Non mancheranno gli italiani, verso i quali la Federazione ripone grande attenzione. C’è grande attenzione per i giovani talenti azzurri, che attraverso questo torneo possono arricchire il proprio bagaglio internazionale”.

SPORT E SOCIALE- Nove giorni di grande sport, che vivranno la tappa apicale nella domenica di Pasqua. Sponsor sociale dell’evento sportivo sarà ancora una volta la Lilt, la Lega italiana lotta ai tumori, che durante i dieci giorni del torneo farà continua informazione sulla prevenzione dal male del secolo, con i volontari coordinati dal referente territoriale Michele Ciniero: Il grande sport chiama e Barletta risponde con una organizzazione capillare, come attestato dalla soddisfazione dell’assessore Mele: “L’evento avrà un’importante ricaduta sul territorio. Il sostegno del Comune di Barletta è importante e ciascuno di noi potrà dare il proprio contributo a questo avvenimento, intrecciando sport, cultura e paesaggio. Abbiamo voluto fortemente patrocinare l’evento per questo”.

SVELATE LE QUATTRO WILD CARD- Organizzazione e struttura di scala internazionale, evidenziate dalle parole di Alvisi: “Copertura mediatica, tradizione tennistica e potenzialità del territorio si intrecceranno in questo circolo, per 10 giorni di tennis altamente spettacolari – ha spiegato Ormas – quando si mantegono le promesse si è credibili, e questo sta accadendo”. Durante la presentazione sono stati svelati i nomi delle quattro wild card: andranno a Matteo Berrettini, Matteo Donati, Andrea Pellegrino e al ceco Lukas Rosol. Il torneo di Barletta è dotato di un montepremi di 42.500 euro e si giocherà sui campi in terra battuta. Lo start ufficiale arriverà sabato 7 aprile, quando avrà il via la “due giorni” di qualificazioni: dal 9 sarà tempo di giocare per il tabellone principale.
Alessandro Zijno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *