Davide Oldani – Roger Federer: un doppio da favola …..in cucina

di Alessandro Perrone

Se ne parlava gia’ da tempo del connubio tra il campione elvetico, il giocatore piu’ conosciuto al mondo, Roger Federer e uno dei leader mondiali di produttori di pasta italiani, la Barilla.

Con un contratto da favola, si parla di 40mln di euro, Federer unisce il suo nome al famoso marchio di pasta italiano. Da un paio di settimane e’ apparso il video in cui  Roger Federer veste i panni di uno chef insieme allo chef Davide Oldani.

“Ho viaggiato in molti Paesi con diverse tradizioni e culture gastronomiche… ma la pasta rimane uno dei miei punti di riferimento. La mangio da quando ero piccolo, trovo che sia un alimento fantastico. Però non la so cucinare” confessa il campione svizzero. “A dirla tutta, ai fornelli sono molto lontano dalla perfezione”. Anche per questo ha accettato di vestire i panni dell’aiuto cuoco e, in una cucina rigorosamente italiana, impara da Davide Oldani i segreti di un buon piatto di spaghetti al pomodoro.

Girare lo spot con Roger è stato un vero piacere – racconta Davide Oldani – e nel mio nuovo ristorante ho portato una ricetta che ricorda il tennis: una pallina di mousse di gorgonzola allo zafferano, chutney di mele e pere e del teff germogliato per ricordare l’erba del campo da gioco. L’ho chiamata “Battuta d’inizio”, e rappresenta l’evoluzione della mia cucina. L’incontro con Roger Federer le dà ancor più significato».

Due campioni nei rispettivi settori, due professionisti. Il genio del tennis, che con la sua classe ammaglia gli intenditori di tennis e anche quelli che non se ne intendono,  insieme al genio della cucina, l’inventore della “Cucina pop”, cuoco da 1 stella Michelin e ambasciatore della cucina italiana nel mondo.

“Per tanti anni ho nutrito il sogno che Roger potesse unirsi a Barilla nell’affascinante missione di aiutare la gente a mangiare meglio, per la propria salute e la sostenibilità del Pianeta. Ora questo sogno è diventato realtà. Roger è una persona e un atleta straordinario che nel corso della sua lunga carriera ha dimostrato principi e comportamenti che gli hanno permesso di conquistare i cuori di milioni di persone nel mondo” Il vicepresidente dell’azienda Luca Barilla ha dichiarato in una intervista.

Lo spot lo potete vedere su Youtube al seguente link

Entrato in cucina con la stessa classe di come  se stesse entrando  in un campo da tennis, il Federer col grembiule porta con sé il suo bag con il suo logo con all’interno i suoi attrezzi. entra in cucina e si mette a disposizione dello Chef per il piatto da cucinare.

Il piatto da preparare con Oldani è un inno alla semplicità, la chiave del suo modo di cucinare: uno spaghetto col pomodoro fresco, una delle basi da cui partire per imparare a cucinare.

Qui si vede la differenza di classe dei due nel tagliare i pomodori per il sugo, ma qui entra in gioco il Federer Tennista che sceglie i pomodori e li fa girare nella mano come se fossero palle di tennis e poi prende la padella come se giocasse con la sua racchetta di tennis. Clessi diverse, ma alla fine, il piatto super e’ pronto.

Il risultato sembra ottimo, eppure Oldani – che alla ricetta aggiunge un pizzico di menta – non sembra del tutto soddisfatto (ma gli chef sono mai soddisfatti dei loro lavori? Cercano sempre la perfezione e quasi sempre non la trovano, anche se cucinano piatti straordinari). Il titolo dela pubblicità è  “Masters of pasta”, ovviamente.

Una curiosità: per ringraziare il campione elvetico, la Barilla gli ha voluto creare solo per lui con una macchina tridimensionale che fa la pasta, delle confezioni di pasta con il suo logo.

Purtroppo non sara’ mai disponibile in vendita, almeno per ora, ma magari, se Roger la mettesse in vendita e il ricavato andasse alla sua fondazione, chissa’ se potremo degustarla.

Iniziamo quest’anno nel “blog del tennis” con un articolo di cucina!!!!

Alla prossima

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *