Federer troinfa a Miami: battuto Isner e 101 titolo in carriera

di Alessandro Perrone e Elena Montin

Miami e’ finito, lo stadio dei Miami Dolphins, prestato al tennis per due settimane, tornera’ al football americano, ma il verdetto e’ unico: Roger Federer c’e’, gioca, vince, si diverte e si porta a casa il torneo in questa sua nuova e suggestiva location.

L’elvetico si “sbarazza” dell’americano John Isner, detentore del titolo, in due set 61 64 in poco piu’  di una ora di gioco. Durante il torneo Isner aveva vinto quasi tutti gli incontri al tie break, concedendo pochissime palle break sul suo servizio, e una media di 20 servizi vincenti e si presentava alla finale in forma smagliante. Federer, invece, aveva faticato nei primi turni, ma nelle ultime 3 partite aveva trovato il suo gioco, e battuto “tranquillamente” i suoi avversari.

Le premesse della partita sono state disattese. Doppio break sul servizio dell’americano ha portato il primo set nelle mani di Roger, che ha concesso 1-2 punti nel suo turno di servizio. I punteggio di 61 parla da solo, con l’americano che non riesce ad entrare in partita.

Il secondo set sembra piu’ combattuto, con l’americano che riesce a tenere almeno 4 turni di servizio, grazie al suo servizio che sembra ritornare ai suoi livelli di percentuali di prime. Sul 4-3 perl’elvetico, al cambio di campo, l’americano chiama il fisioterapista per problemi alla caviglia. Sembra tutto sistemato, ma al successivo cambio di campo Isner dice che non riesce a muoversi. Viene richiamato il fisioterapista, Isner, da professionista quale e’, non vuole ritirarsi. Rientra in campo, ma non riesce a servire e a fare forza con la caviglia, e King Roger strappando per la quarta volta nel match il servizio a Isner al secondo match point, conquista il suo 101esimo torneo della sua splendida carriera.

La nuova location e’ fantastica, e’ l’Hard Rock Stadium, lo stadio dei Miami Dolphins, dove hanno ricreato un centrale molto suggestivo, e nel “parcheggio” hano creato i campi di allenamento e del torneo. Il proprietario dei Miami Dolphins, Stephen Ross, e i suoi sponsor hanno messo mano al portafoglio e investito circa 70 milioni di dollari per “prestare” lo stadio di footbal al tennis per le du esettimane del tornei, rendendo possibile che il torneo  rimanga nella citta’ della Florida.

Da lunedì Federer, sarà il numero 4 del ranking. Isner, che ha perso i punti della vittoria dello scorso anno, scenderà alla numero 10.

Per completezza di informazione,

– il torneo femminile e’ stato vinto dalla britannica Ashleigh Barty che ha sconfitto la karolina Pliskova in due set 76 63

– il torneo di doppio maschile e’ stato vinto dai gemelli  Bob e Mike Brian che hanno sconfitto in finale la coppia greco – olandese Stefanos Tsitsipas – Wesley Koolhof in due set 75 76.

 

6Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *