Finals: London 2020 a Nadal e Thiem

di Pietro Caresana

Quinto giorno delle Nitto ATP Finals in archivio e giochi fatti per il girone London 2020: erano Nadal, Thiem, Tsitsipas e Rublev i quattro atleti a composizione di questo girone e il ranking è stato rispettato, con il maiorchino e l’austriaco che si sono qualificati alle semifinali.

Prima giornata: Nadal e Thiem si portano avanti
È stato l’incontro tra Dominic Thiem e Stefanos Tsitsipas ad aprire il girone ed il torneo. In una partita combattuta, il numero tre del tabellone ha portato a casa il risultato imponendosi per 7-6 4-6 6-3 e risultando dunque il primo vincitore di giornata.
In serata è andata invece in scena la partita tra Rafael Nadal e Andrej Rublev, col russo esordiente alla O2 Arena di Londra. Rublev ha probabilmente patito la pressione dell’esordio in un torneo così importante e non ha mai saputo incidere realmente contro un avversario centrato e poco falloso. Nadal è dunque prevalso in agilità in due set: 6-3 6-4.

Seconda giornata: Thiem-Nadal gladiatori, Rublev tra i rimpianti

Il secondo turno del girone di Thiem e Nadal è andato in scena martedì 17 novembre, e proprio lo scontro tra il numero 2 e il numero 3 del mondo è stato il piatto forte della giornata.
La partita, collocata alle 14 londinesi, è stata una vera e propria battaglia (ed è stato un peccato che il covid abbia costretto il torneo a porte chiuse) con moltissimi vincenti e pochissimi errori da tutte e due le parti.
Il primo set è arrivato al tie-break dopo un set combattutissimo e con Thiem capace di annullare due set point sul 5-6 e sul 6-7 e di approfittare della propria prima occasione chiudendo 7-6 (7) il primo parziale.
Nel secondo set la musica non è cambiata. La lotta è proseguita serrata e l’austriaco, sotto di un break, è stato capace non solo di recuperarlo, ma di trovarsi a match point sul 5-4. Solo un triplo miracolo di Nadal ha impedito che la partita si chiudesse anticipatamente.
Il tie break, però, è stato inesorabile per il maiorchino, che ha raccolto solo 4 punti, concedendo il set e la partita a Dominic Thiem, vincitore 7-6 (7) 7-6 (4) in 2 ore e 25 minuti.

In serata, invece, Tsitsipas ha giocato un primo set record contro Rublev: 6-1 in 19′.
La partita sembrava prendere la direzione del greco, ma il russo numero 8 del ranking è stato capace di reagire e di strappare un servizio a dir poco sanguinoso per le speranze di Tsitsipas: 4-6 e terzo set.
Nell’ultimo e decisivo parziale la lotta è stata serrata e si è protratta fino al tie-break decisivo dove Rublev ha anche avuto match point sul 6-5. Come nella partita d’esordio, però, il russo è stato tradito dall’emozione e ha commesso doppio fallo, facendosi raggiungere sul 6-6 e poi perdendo gli ultimi due punti.
Tsitsipas-Rublev, dunque, 6-1 4-6 7-6 (6).

 

Terza giornata: Thiem-Rublev per la gloria, Tsitsipas-Nadal per la semifinale
Giovedì 19 sono andate in scena due match dal significato diametralmente opposto: Rublev sapeva di essere fuori dal torneo e affrontava l’austriaco, che invece era già certo non solo del passaggio del turno, ma anche della vetta del girone.
Il risultato di questa sfida è frutto della voglia di rivalsa di Andrej e della tranquillità con cui Dominic è entrato in campo: 6-2 7-5, tutto in favore del russo, che si porta a casa lo scettro di plurivincitore del 2020, con 5 tornei.
In serata, invece, Tsitsipas e Nadal si sono confrontati per il passaggio del turno. In un match bellissimo soprattutto nel primo set, il mancino di Manacor ha dovuto risolvere il rebus greco e sembrava averlo fatto quando dal 4-4 in poi Stefanos pareva aver mollato la presa: 6-4.
Il secondo set, molto meno giocato del primo, ha visto entrambi i contendenti servire benissimo fino a che un turno in battuta complicato ha portato Nadal a commettere doppio fallo sul set point per l’avversario. Il secondo parziale ha visto un esito speculare al primo: 4-6 in favore del greco.
Le fatiche di oltre un’ora e mezza di incontro intensissimo si sono fatte sentire in apertura di terzo set, con tre break consecutivi, uno lasciato per strada da Nadal e ben due da Tsitsipas. A quel punto, il numero 6 del mondo ha definitivamente abdicato, lasciando un altro turno di battuta e perdendo il parziale per 6-2.

Sono dunque Nadal e Thiem i due semifinalisti usciti dal girone London 2020. Nadal conosce già il nome del suo avversario: sarà Daniil Medvedev, classificato come primo nell’altro girone, il Tokyo 1970.
Thiem invece se la dora’ vedere con Zverev, che nell’altra semifinale ha battuto il serbo numero 1 del mondo,  Djokovic, per 75 67 76 al termine di una dura battaglia a suon di vincenti.

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »