Il grande tennis riparte dopo la pandemia

di Alessandro Perrone e Elena Montin

I circuiti maschili e femminili del tennis internazionale provano a ripartire dopo il lock down sportivo e rilanciare una stagione che finora era durata poco più di due mesi.

Così dopo mesi di stop doverosi dovuti alla diffusione in Asia, Europa e America del coronavirus ecco che, dati della pandemia alla mano, sembra che possano esserci dei buoni presupposti per la ripartenza del tennis ad agosto.

Fra questi spicca l’assenza di Wimbledon (già annunciata), del Queen’s, di Montecarlo, Gstaad, ‘Hertogenbosch, Barcellona e tanti altri.

Salvi, invece, gli altri due Slam (Us Open e Roland Garros), i Master 1000 di Madrid e di Roma.

In ogni caso la data di ripresa dei tornei di tennis ATP è fissata per il 14 agosto con il Citi Open a Washington. La settimana successiva ecco che il torneo di Cincinnati diventa Western & Southern Open e si terrà a New York, in preparazione al primo appuntamento SLAM post covid degli US Open che inizieranno poi la settimana successiva.

 

Il periodo sulla terra battuta iniziera’ con i tornei di Kitzbuel, Madrid e Roma, in preparazione del torneo parigino di Rolland Garros

Da notare che la Federazione tennis francese ha deciso, per motivi di sicurezza, di estendere il periodo del torneo francese da 2 a 3 settimane, con inizio il 21 settembre e fine il giorno 11 ottobre.

Si aspetta il calendario completo, per vedere anche i tornei che precederanno il Master, ultimo master che verra’ fatto

Sul fronte femminile il calendario è più corposo: inizia il 3 agosto con Palermo Open e termina il 14 dicembre con l’Open BLS Limoges in suolo  francese.

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »