Il tennis e’ bello quanto imprevedibile: Federer lascia Wimbledon ai quarti

di Alessandro Perrone e Elena Montin

Colpo di scena ai quarti del torneo all’ All England Club: Roger Federer saluta il torneo.

Il campione svizzero, otto volte vincitore a Londra di cui l’ultima l’anno scorso, e’ stato eliminato ai quarti dal sudafricano Kevin Anderson, numero 8 della classifica Atp, in cinque set dopo aver vinto i primi due: il risultato finale per Anderson e’ 2-6, 6-7, 7-5, 6-4, 13-11.

A onor della cronaca, la testa di serie numero 1, e numero 2 del ranking ATP, Federer  spreca malamente un match point sul 5-4 e si fa breakkare nel gioco seguente, a sorpresa, forse ancora condizionato dall’occasione non colta.

Alla fine, dopo oltre  4 ore e 13 minuti di gioco, il sudafricano si porta a casa l’incontro, e centra, per la prima volta in carriera, la semifinale in questo prestigiosissimo torneo.

In semifinale Anderson affronterà l’americano John Isner, che ha prevalso nel derby dei bombardieri contro Milos Raonic (67(5) 76(7)64 63).

Federer andava a caccia del suo nono Wimbledon alla 20esima partecipazione consecutiva (esordio nel 1999, primo titolo nel 2002, l’ultimo lo scorso anno). Alla fine dell’incontro l’elvetico ha detto agli intervistatori che man mano che la partita avanti non riusciva bene  a vedere come venirne fuori anche se “ancora sul 10 pari pensavo che prima o poi Kevin mi avrebbe dato l’opportunità di qualche ‘seconda’ da attaccare. Invece lui è stato bravo e io non ho avuto una gran giornata ma, senza giocar male, una giornata normale, ordinaria, come capitano il più delle volte”.

Approda in semifinale anche Rafa Nadal, dopo quasi cinque ore di battaglia tennistica contro Juan Martin Del Potro. Il maiorchino si è imposto in cinque set sull’argentino (75 67(7) 46 64 64) e venerdì  troverà a contendergli il posto in finale a Novak Djokovic, vincente su Kei Nishikori in 4 set (6-3, 3-6, 6-2, 6-2).

I risultati dei quarti di finale: 

(8) Kevin Anderson (RSA) b. (1) Roger Federer (SUI)  2-6, 6-7, 7-5, 6-4, 13-11
(9) John Isner (USA) b. (13) Milos Raonic (CAN) 6-7, 7-6, 6-4, 6-3
(12) Novak Djokovic (SRB) b. (24) Kei Nishikori (JPN) 6-3, 3-6, 6-2, 6-2
(2) Rafa Nadal (ESP) c. (5) Juan Martin Del Potro (ARG) 7-5, 6-7, 4-6, 6-4, 6-4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *