Nadal dopo Acapulco salta anche i Master 1000 americani

di Alessandro Perrone

Il maiorchino non si e’ ancora ripreso al 100% dopo l’infortunio che lo ha visto ritirarsi durante il recente Australian Open. Il suo rientro, previsto per il torneo di Acapulco, e’ stato posticipato.

E’ stato lui stesso ad annunciarlo nella sua pagina Facebook con queste parole:

Salve a tutti. Sfortunatamente, l’infortunio che mi ha costretto a saltare il torneo di Acapulco riguarda la stessa zona alla quale ho sofferto a Melbourne. Non sarò quindi in grado di giocare a Miami e Indian Well poiché ho bisogno di un periodo di riposo. Non posso giocare a Indian Wells o Miami e l’obiettivo ora è quello di riprendermi per essere pronto per la stagione sulla terra battuta. Se è stato doloroso ritirarmi ad Acapulco dove tanti fan vengono sempre a sostenermi, lo è ancora di più non stare con i miei fan negli Stati Uniti nella trasferta americana di marzo che è sempre stata importante per me. Mi mancherà ma farò tutto il possibile per esserci 2019. Grazie a tutti

Si allontana quindi ancora il rientro nel circuito per Rafael Nadal dopo la apparizione australiana. Il campione spagnolo,  che martedì scorso, per un fastidio accusato in allenamento,  aveva dovuto rinunciare all’ultimo momento al torneo Atp di Acapulco,  non potrà partecipare nemmeno ai prossimo tornei sul cemento in Usa, Indian Wells e Miami.

Il 31enne spagnolo, assente dal circuito da poco più di un mese per l’infortunio al muscolo della gamba destra patito nel match dei quarti di finale degli Australian, ha avuto una ricaduta, nello stesso punto, proprio ad Acapulco e per evitare guai maggiori ha deciso di prolungare il periodo di recupero, per arrivare, almeno secondo le sue speranze, in forma per la stagione europea sulla terra battuta.

Come arrivera’ non si sa, ma sicuramente arrivera’ con pochi match giocati, e sempre con la paura dell’infortunio sulla gamba destra. Il giocatore maiorchino, che negli anni ha sempre fatto suoi quasi tutti i tornei sulla terra battuta, punta tutta la sua stagione su questi tornei.

Sara’ una bella annata, con tanti contendenti che possono giocarsela tranquillamente con il giocatore spagnolo.

Parlando di classifica, rimane numero 2 anche non partcipando alla stagione americana, dato il divario immenso tra il secondo e il terzo in classifica.

Perde 690 punti guadagnati l’anno scorso ad Acapulco e Miami, e tutto questo a vantaggio di Roger Federer.

Aspettiamo il ritorno di Nadal per la stagione in rosso, forse a Montecarlo, o a Barcellona.

 

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »