Prime defezioni all’Australian open 2018 – Murray e Nishikori non ci saranno

L’anno tennistico e’ appena cominciato, il primo Slam e’ alle porte, e arrivano le prime defezioni: Murray e Nishikori non ci saranno. Anche se non sono tra i primi 10 del ranking, sono delle assenze eccellenti, specialmente quella di Murray, che, se in condizione, puo’ dare filo da torcere a qualunque giocatore di tennis.

l campione scozzese, che è fermo dalle competizioni da  questa estate a causa dell’infortunio subito all’anca destra durante il torneo di Wimbledon, nei giorni scorsi aveva già rinunciato a partecipare al torneo di Brisbane. Ha dichiarato il tennista «Sfortunatamente non giocherò a Melbourne quest’anno poiché non sono ancora pronto a competere. Al più presto tornerò a casa e valuterò tutte le opzioni possibili».

Il torneo australiano perde quindi lo scozzese, finalista per ben 5 volte.

Attualmente e’ al 16 posto della classifica ATP, non essendo riuscito a terminare la stagione 2017 come quella del 2016, in cui aveva vinto praticamente tutti i tornei, riuscendo a spodestare Djokovich dal trono del tennis.

Il secondo che dà forfait al torneo australiano e’ il giapponese  Kei Nishikori che non ha ancora recuperato dall’infortunio alla  lesione al tendine del polso destro. Il tennista giapponese ha dichiarato «Sono desolato nell’annunciare che devo rinunciare agli Australian Open quest’anno.  E’ il mio torneo preferito, il torneo di “casa” e fa male dovervi rinunciare. La mia convalescenza procede bene, ma non mi sento pronto al 100% per tornare a giocare partite al meglio dei cinque set».

In ambito femminile, news dell’ultima ora, la campionessa in carica Serena Williams, ferma proprio dalla scorsa edizione del torneo australiano, ha comunicato che non scenderà in campo.

Ha dichiarato la camponessa americana “Dopo aver giocato ad Abu Dhabi mi sono resa conto che, sebbene sia molto vicina, non sono al punto in cui personalmente vorrei essere. Il mio coach e il mio team mi hanno sempre consigliato, ‘partecipa solo ai tornei per cui sei preparata per arrivare fino in fondo’. Potrei competere, ma io non voglio soltanto competere, voglio fare di più e per riuscirci ho bisogno ancora di un po’ di tempo. Nonostante mi dispiaccia prendere questa decisione, ho scelto di non partecipare all’Australian Open quest’anno“.

Il tornero prendera’ il via il 15 gennaio e terminera’ con la finale del 28 gennaio, pioggia permettendo.

 

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *