Quell’indimenticabile giovedi’ al foro italico, ci eravamo anche noi

di Alessandro Perrone, Andrea Lanzavecchia e Elena Montin

 

 

16 maggio 2019, giornata che rimarra’ negli annali del blog del tennis. Il sottoscritto, la sua nipotina Elena Montin e Andrea Lanzavecchia ci appropinquiamo a prendere il treno per Roma, la Caput mundi del tennis, con destinazione Foro Italico. Sono le 5:30, parcheggiata la macchina nelle vie dietro la stazione, e siamo pronti per l’impresa titanica. Il giorno prima non si e’ giocato a Roma, e quindi si vocifera che nella giornata odierna obbligheranno i giocatori a fare un doppio turno. Il tempo e’ molto variabile, e bisogna sfruttare ogni ora di tempo bello. Sono le 5:50, e partiamo  da Padova con il Frecciarossa.

 

Durante le 3 ore di viaggio leggiamo notizie, giochiamo a carte, e dopo una dormitina arriviamo alla stazione di Roma termini. All’uscita della stazione, saliamo sul pulman che gentilmente le Ferrovie dello stato hanno messo a disposizione gratuitamente a coloro che hanno il biglietto del Foro Italico, e dopo una mezzoretta entriamo al foto italico. Prendiamo il programma e cominciamo ad andare a vedere i giocatori.

 

Siamo arrivato al tempio del tennis, ci precipitiamo a prendere il programma del giorno, non vediamo l’ora di vedere i campioni che giocano e si allenano

 

 

Personalmente ho visto decine e decine di tornei in giro per il mondo, e anche decine di volte gliinternaizonali di Italia, ma ogni volta questo torneo ti da’ delle sensazioni uniche: le statue ai bordi del campo, la cordialità delle persone che incontri. Sembra che l’aura del tennis ti circonda.

Abbiamo visto tutti i campioni giocare, da Federer a Djokovic, a Nadal, la Williams, Shapovalov, la Osaka.

Ecco una carrelllata di foto che abbiamo scattato

 

 

Ecco il video che abbiamo girato durante la partita tra Federer e

Il tennis e’ un grande circo alla fine (The show must go on, dicevano i queen, ed e’ la verita’). Quando scendono in campo giocatori della levatura di Zverev e Federer, Nadal, Djokovic, Fognini, Del Potro, Tsisipas e tanti altri campioni e campionesse la soddisfazione è tanta, e’ fantastico vedere i gladiatori del tennis picchiarsi come se non ci fosse un domani, ma con una naturalezza che forse solo “ il live”, dal vivo, si può capire.

E convincerti che il tennis, è lo sport più bello che ci sia.

Tennis? I love this Game

 

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »