Al via l’edizione 2017 degli US-OPEN

E’ tempo di US-open, l’ultimo SLAM della stagione. Quest’anno sarà una edizione che passerà alla storia, perche’ potrebbero cambiare il top del ranking sia nell’ATP che nel WTA. Ma andiamo per ordine.

Murray, accreditato della testa di serie numero 2, ha annunciato il rinuncio a partecipare al torneo dopo che il tabellone era stato fatto, il che ha portato dei malumori nell’ambiente in quando ha falsato il tabellone. La testa di serie numero 1, Rafa Nadal, e la numero 3,  l’elvetico Roger Federer, infatti, si potrebbero scontrare in semifinale nella parte alta del tabellone. Adesso si apre una voraggine nella parte bassa, chi potra’ approfittarne? Magari il tedesco Zvever, che dopo aver vinto due masters 1000 ha tutte le carte in regola per fare bene anche in questo torneo? Sarebbe la coronazione di un anno straordinario per questo “neanche ventenne”.

I punti di vantaggio che ha Nadal su Federer nella classifica ATP sono circa 500, e Nadal deve difendere gli ottavi di finale che ha raggiunto l’anno scorso (sconfitto dal francesino Lucas Pouille), mentre l’elvetico non ha punti da difendere. Vedremo come andra’ a finire. Il campo decidera’. Mi viene in mente il titolo di un film “una poltrona per due” che potrebbe rendere bene il senso di quello che accadrà.

Un torneo “monco” di 4 dei primi 8 giocatori del mondo, potrebbe essere il palcoscenico per l’entrata nell’olimpo di uno dei nuovi talenti del circuito, o dei “non nuovi” ma che non hanno mai avuto spazio per far valere il loro talento a causa dei fab-four.

Adesso tocca parlare anche del torneo femminile. Anche da quelle parti la manifestazione offre delle importanti considerazioni. Il livello delle prime 8 giocatrici del tabellone, a livello di punti ATP, e’ talmente sul filo del rasoio, che praticamente una delle prime 8 potrà diventare la numero 1 del WTA.

Tra le donne inoltre gli occhi sono puntati su Masha, in tabellone grazie a una wild-card.

Adesso parliamo degli italiani nel torneo.

Occhi puntati su Fabio Fognini, 22^ testa di serie del seeding, che debutta in un derby azzurro contro Stefano Travaglia, 25enne ascolano, numero 143 ATP, che ha superato nel turno decisivo delle qualificazioni il tedesco Peter Gojowczyk, 105^ del mondo, con un doppio 6-3.

Paolo Lorenzi sfiderà al debutto il portoghese Joao Sousa, mentre Andreas Seppi incrocerà lo spagnolo Roberto Bautista Agut. Impegno molto difficile per Alessandro Giannessi, che se la vedrà con il lettone Ernests Gulbis, scivolato al 257^ della classifica mondiale, ma sempre molto pericoloso, mentre Thomas Fabbiano affronterà l’australiano John-Patrick Smith, numero 202 del mondo e proveniente dalle qualificazioni.

Sono tre le azzurre al via nel tabellone femminile. Sorteggio complicato per la numero uno italiana, Roberta Vinci, 43^ del ranking mondiale e finalista nel 2015, che all’esordio avrà di fronte la statunitense Sloane Stephens, attualmente numero 84.  Debutto difficile anche per Camila Giorgi (69 del ranking), che si misurerà con la slovacca Magdalena Rybarikova, 31^ testa di serie del seeding. Infine Francesca Schiavone, alla sua 68^ partecipazione in un Major (la 18^ a New York, dove ha raggiunto i quarti in due occasioni), se le vedrà con la qualificata estone Kaia Kanepi, numero 421 del mondo, altra nobile decaduta in queste ultime stagioni.

Ricordiamo che il campione in carica nel torneo maschile e’ Stan Wawrinka vittorioso in finale su Novak Djokovic. Tra le donne è invece Angelique Kerber la campionessa in carica, assente ovviamente Serena Williams alle prese con la nascita del suo primogenito.

128 giocatori presenti nel tabellone femminile, lo stesso in quello maschile: l’epilogo per le donne è in programma sabato 9 settembre, il gran finale che eleggerà il nuovo re di Flushing Meadows il giorno seguente, domenica 10.

Ecco il calendario giorno per giorno

Lunedì 28 e martedì 29 agosto: primi turni maschili e femminili

Mercoledì 30 e giovedì 31: secondi turni maschili e femminili

Venerdì 1 e sabato 2 settembre: terzi turni maschili e femminili

Domenica 3 e lunedì 4 settembre: ottavi di finale maschili e femminili

Martedì 5 e mercoledì 6 settembre: quarti di finale maschili e femminili

Giovedì 7 settembre: semifinali femminili

Venerdì 8 settembre: semifinali maschili

Sabato 9 settembre: finale femminile

Domenica 10 settembre: finale maschile

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »