ATP 2020: Rublev, Schwartzman nuovi nomi e volti nella Top 10 di fine anno, mentre Djokovic continua il suo regno al numero 1

di Alessandro Perrone e Elena Montin

L’ATP ha pubblicato oggi la classifica FedEx ATP di fine anno 2020 su ATPTour.com. Nonostante una sospensione del tour di oltre cinque mesi, sono stati raggiunti diversi traguardi, tra cui due nuovi giocatori nella Top 10 di fine anno, mentre Novak Djokovic e Rafael Nadal hanno continuato la loro battaglia per il numero 1.

Djokovic ha chiuso l’anno, per la sesta volta, al numero 1, cosi’ eguaglia l’impresa di Pete Sampras, mentre Nadal è arrivato numero 2 per la settima volta e nella Top 2 per la dodicesima volta.

Fanno l’ingresso due volti nuovi nella Top 10 di fine anno: il numero 8 Andrey Rublev, che ha guidato l’ATP Tour con cinque titoli, e il numero 9 Diego Schwartzman.

Cinque giocatori sotto i 24 anni sono finiti nella Top 10 per la prima volta dal 2009, guidati dal numero 4 del mondo Daniil Medvedev (24), che ha vinto le Nitto ATP Finals. Altri primi 10 giocatori sotto i 25 anni sono stati il ​​n. 6 Stefanos Tsitsipas (22), il n. 7 Alexander Zverev (23), il n. 8 Rublev (23) e il n. 10 Matteo Berrettini (24).

Visualizza la classifica completa FedEx ATP di fine anno 2020

Curiosità sulle classifiche ATP FedEx di fine anno 2020

  • La Francia ha guidato tutti i paesi con 11 giocatori nella Top 100, seguita dalla Spagna con 10 e dagli Stati Uniti con nove. L’Italia ne ha otto per il secondo anno consecutivo, il massimo nella storia della classifica FedEx ATP. La Francia ha  il maggior numero di giocatori nella Top 50 con cinque, seguita da Italia, Serbia, Spagna e Stati Uniti con quattro.
  • Federer, a 39 anni e 3 mesi, è stato il giocatore più anziano a finire nella Top 100 seguito da Feliciano Lopez (39 a, 2 m) al n. 64. Compreso Milos Raonic, che compirà 30 anni a fine mese, c’erano 41 giocatori 30 -e ancora nella Top 100 di fine anno, il massimo dal record di 43 nel 2017.
  • Ci sono tre russi nella Top 20 di fine anno per la prima volta nella storia della classifica FedEx ATP (dal 1973) con il numero 4 Medvedev, il numero 8 Rublev e il numero 20 Karen Khachanov.
  • Il numero 25 mondiale John Isner è finito nella Top 25 per l’undicesimo anno consecutivo ed è stato il primo americano nella classifica FedEx ATP di fine anno per l’ottava volta negli ultimi nove anni (tranne il 2017). È  la prima volta nella storia delle classifiche FedEx ATP che un americano non è arrivato tra i primi 20.
  • Ci sono 14 giocatori di età pari o inferiore a 24 anni nella Top 30 di fine anno, il numero più alto dal 2006, quando erano 16.
  • Vasek Pospisil ha fatto il salto più grande (89 posti) nella Top 100 dal numero 150 alla fine del 2019 al numero 61 di fine anno nel 2020. Il 30enne canadese è tornato da un intervento chirurgico alla schiena, che lo ha messo da parte per sei mesi nel 2019 e ha raggiunto due finali (Montpellier, Sofia). È uno dei principali candidati per l’ATP Comeback Player of the Year.
  • #NextGenATP I canadesi Felix Auger-Aliassime, 20 anni, e Denis Shapovalov, 21 anni, insieme al n. 1 australiano Alex de Minaur, 21 anni, sono stati i giocatori più giovani a finire nella Top 25 per il secondo anno consecutivo. Shapovalov è entrato nella Top 10 per una settimana prima di finire un miglior numero di fine anno 12. Auger-Aliassime è stato il numero 21 per il secondo anno consecutivo e De Minaur era il numero 23. Complessivamente c’erano otto giocatori #NextGenATP ( nati dopo il 1998) nella Top 100 della classifica FedEx ATP di fine anno.
  • Per la seconda stagione consecutiva, Jannik Sinner, 19 anni, è stato il giocatore più giovane nella Top 100 di fine anno. Sinner, che ha fatto il salto più grande nella Top 100 nel 2019 (685 posizioni dal n. 763 al n. 78 ), ha fatto il più grande miglioramento nella Top 50 di questa stagione (41 posti dal n. 78 al n. 37). Sinner è stato uno dei sei campioni dell’ATP Tour per la prima volta nel 2020 ed è stato seguito da Casper Ruud (dal n. 54 al n. 27) e Ugo Humbert (dal n. 57 al n. 30), entrambi saliti di 27 posti dalla scorsa stagione . Erano anche campioni per la prima volta. * Complessivamente c’erano 37 paesi rappresentati nella Top 100 di fine anno della classifica FedEx ATP (36 nel 2019).
  • Mate Pavic e Bruno Soares sono arrivati ​​al primo posto nella classifica FedEx ATP Doubles Team. Pavic è arrivato al numero 1 due anni fa (con Oliver Marach) mentre Soares era al numero 1 nel 2016 (con Jamie Murray).
  • Shapovalov è stato l’unico giocatore a finire nella Top 50 sia di singolo che di doppio. Shapovalov si è classificato al 12 ° posto in singolo e al 49 ° in doppio.

 

Fonte: ATPTOUR

 

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »