E’ ufficiale: Novak non giochera’ gli US Open

di Alessandro Perrone

La notizia era nell’aria ed è arrivata oggi con il crisma dell’ufficialità: Novak Djokovic non parteciperà agli Us Open 2022.

“Purtroppo non potrò viaggiare a New York per gli US Open – scrive – Grazie a tutti per i messaggi di amore e sostegno. Buona fortuna a tutti gli altri giocatori. Io mi manterrò in buona forma, con uno spirito positivo, e aspetterò un’opportunità per competere di nuovo. Ci vediamo presto mondo del tennis”, e’ il twet del serbo.

Fatale per Djokovic l’obbligo di vaccinazione contro il Covid-19 voluto e confermato nelle ultime ore dal Centro di Controllo e di Prevenzione delle Malattie statunitense che impone ai viaggiatori la presentazione alle frontiere di un ciclo vaccinale completo.

Infatti, alla partenza  Per i cittadini non US è obbligatorio mostrare la prova di vaccinazione completa del primo ciclo al COVID-19, prima di imbarcarsi sul volo per gli Stati Uniti” si legge nel documento.

E’ la regola per chi viaggia negli Stati Uniti,  Regola che non ammette derohe, vale per tutti.

Niente quarto e ultimo Slam quindi per Nole, che in questi giorni aveva raccolto anche la solidarietà di molti colleghi, che avevano invocato per lui una sorta di ‘esenzione speciale’. Richiesta tra l’altro avallata anche da alcuni membri del Congresso: su tutti i repubblicani Claudia Tenney e Louie Gohmert, che avevano chiesto al presidente Joe Biden la ‘National Interest Exemption‘ per consentire al finalista della scorsa edizione di partecipare. Invece niente da fare.

Anno 2022 sfortunato per il serbo, che ha dovuto rinunciare allo Slam Asustraliano, tutti i Master 1000 americani, e anche l’ultimo slam in terra americana.

Nei due SLAM in cui ha partecipato ha fatto quarti di finale (Parigi) e vittoria (wimbledon).

La sua assenza, anche tenendo conto che Il torneo di Wimbledon NON HA DATO PUNTI ATP, portera’ alla discesa del ranking del serbo, con il rischio concreto di uscire addirittura dalla top 10

Il serbo, signore quale e’,  si è cancellato in tempo per evitare un eccesso di polemiche, e per dare la possibilita’ a un suo collega di prendere il suo posto.

Stando alle teste di serie per questa edizione degli US Open, Nole avrebbe dovuto essere la numero 5, che ora dovrebbe passare a Ruud.

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »