I paesi che sono al vertice del tennis mondiale: un analisi dei primi 100 giocatori del mondo

di Alessandro Perrone

2021 molto strano, dominato ancora dalla pandemia di Covid, ma il tennis giocato sta riprendendo il suo corso, anche se con tutte le precauzioni possibili per salvaguardare l’incolumita’ dei giocatori e degli spettatori.

Australian Open archiviato, torneo di Dubai, anche, vogliamo fare un punto della situazione del mondo ATP, delle nazioni che “governano” i primi top 100 del ranking.
Tabella delle Nazioni con piu’ giocatori tra i top 100

Le prime 4 nazioni hanno  44 giocatori fra i primi 100, e fra questi primi 4 c’e’ anche l’italia che sta vivendo un periodo magico per quanto riguarda il movimento tennistico.

Francia

Il tennis transalpino la fa da padrone, con 11 giocatori (non e’ un record, l’anno scorso c’e’ stato un periodo in cui erano 12 i tennisti francesi nell’elite dei 100 giocatori)

Guida l’armata francese Gael Monfils (14), Ugo Humbert (30), BEnoit Paire (33), Adrian Mannarino (36), Jeremy Chardy (49), Richard Gasquet (50), Jo-Wilfried Tsonga (68), Giles Simon (69), Pierre-Hugues Herbert (74), Corentin Moutet(75), Lucas Pouille (81)

Spagna

Gli spagnoli sono a pari merito con i transalpini, con 11 giocatori. Gli investimenti della federazione e l’effetto traino del maiorchino Nadal ha creato un movimento che continua a crescere.

Guida la classifica spagnola Rafa Nadal (3), Roberto Bautista Agut (12), Pablo Carreno Busta (15), Albert Ramos Vinolas (47), Alejandro Davidovich Fokina (55), Pablo Andujar (61), Feliciano Lopez (64), Fernando Verdasco (72), Pedro Martinez (93), Roberto Carballes Baena (96), Jaume Munar (99)

USA

Dopo gli squadroni francesi e spagnoli, ci sono gli Stati Uniti d’America, che con 10 atleti si piazza al terzo gradino del podio (metaforicamente parlando).

John Isner (28) guida la classifica a stelle e strisce, Taylor Fritz (32), Railly Opelka (41), Tommy Paul (53), Frances Tiafoe (58), Tennys Sandgren (62), Sam Querrey (63), Steve Johnson (82), Sebastian Korda (87), Marcos Giron (88)

Italia

Il nuovo ranking Atp fotografa l’ottimo stato di salute del tennis italiano. I tennisti azzurri in top-100 sono ben nove, con il recente  ingresso di Lorenzo Musetti, protagonista di una settimana magica in quel di Acapulco, e al ritorno del “vecchio” leone Andreas Seppi, capace di vincere, a 37 anni suonati, il Challenger di Biella.

Guida la pattuglia azzurra Matteo Berrettini alla 10 (che rientrerà a Miami dopo il lungo stop post-Australian Open). Dietro di lui, in top-50, Fabio Fognini (alla 18), Jannik Sinner (best ranking alla 31) e Lorenzo Sonego (34). Nella seconda metà della top-100, gli italiani sono Stefano Travaglia (70), Salvatore Caruso (85), Marco Cecchinato (90), Lorenzo Musetti (94) e Andreas Seppi (97).

 

Serbia

La serbia compare in questa classifica al 5 posto, con 5 giocatori, uno dei quali e’ il numero 1 del mondo e recente vincitore degli Australian Open, Novak Djokovic.

Alle sue spalle troviamo Dusan Lajovic (26),  Filip Krajinovic (35),  Miomir Kecmanovic (46),  Laslo Djere (57)

Australia

Il paese dei canguri, che ha recentemente ospitato il primo SLAM della stagione, ha ben 5 giocatori nei top 100: Alex de Minaur (23), John Millman (43),  Nick Kyrgios (51),  Jordan Thompson (60),  Alexei Popyrin (86)

Argentina

Anche il paese del sud america entra in questa particolare classifica con ben 5 giocatori: Diego Schwartzman (9),  Guido Pella (48),  Federico Delbonis (80),  Federico Coria (84),  Juan Ignacio Londero (92)

Dopo aver fatto una breve carrellata tra le nazioni che hanno un  numero maggiore di giocatore tra i TOP 100, notiamo una altra bella statistica.

Tabella con evidenziata era’ media dei giocatori e totali punti ATP

La Spagna guida la classifica con 23281 punti (di cui quasi 10.000 sono di Nadal), ma con uno squadrone abbastanza vecchiotto (30 anni di media), poi c’e’ la serbia con 18063 punti (Nole la fa da padrone con piu’ di 12.000 punti ATP) ma con una eta’ media della squadra di 27 anni. L’Italia e’ al quarto posto con un totale punti di quasi 14.000 punti, e una eta’ media di quasi 27 anni. Tra le squadre ho voluto mettere anche quella della Svizzera che con solo 2 atleti (Roger Federer e Stan Wawrinka) non e’ fra le migliori top nazioni, ma hanno un totale punti di 8740, e una eta’ media di 37 anni. I vecchietti del tennis mondiale che dicono ancora la loro.

I paesi più giovani sono l’australia (con 25 anni di media, ma fanalino di coda per punti, 6778), seguiti gli Stati Uniti (con 12132 e una eta’ media di 26 anni) e infine la “giovane” Italia (con 13863 punti ATP e una eta’ media di circa 27 anni). Naturalmente la giovane eta’ del nuovo entrato top 100 Musetti e quella di Sinner, abbassano di molto la media.

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »