La regione Abruzzo sarà quest’estate al centro di una manifestazione di tennis unica in Italia

di Adamo Recchia

L’Abruzzo di scena in questa estate 2021 per il tennis che conta. Sarà un circuito internazionale e nazionale di tennis che interesserà l’intero territorio regionale. Il circuito sotto il patrocinio dell’Assessorato allo sport e del turismo della regione Abruzzo si chiamerà “Ti amo Abruzzo” per consentire ad atleti e sportivi provenienti da tutta Italia e del mondo di scoprire ed apprezzare la nostra bellissima Regione.

Per la prima volta si avranno a distanza di solo poche settimane ben quattro tornei tra femminile e maschile ciascuno con montepremi da 15.000$ del circuito mondiale dell’ITF (International Tennis Federation). Gli eventi si terranno nel prossimo mese di giugno e luglio all’Aquila capoluogo abruzzese e nel mese di agosto con inizio rispettivamente il primo ed il 15 presso il Circolo tennis Prati 37 a Pescara.

Il 2021 dovrebbe essere l’anno del rilancio per questo sport in quanto il programma si preannuncia veramente ricco non solo per il capoluogo adriatico ma per l’intera Regione Abruzzo.

Intervistiamo l’organizzatore Luca Del Federico nonché direttore dei tornei internazionali ITF.

“E’ stato organizzato un tennis tour denominato “I love Abruzzo” che vedrà interessate con OPEN nazionali maschile e femminile di preminente interesse sportivo come da provvedimento CONI ben nove città dell’intera regione e precisamente L’Aquila, Pescara, Chieti, Carsoli, Ortona, Vasto, Avezzano, Tortoreto ed Alba Adriatica. Ognuna di queste ospiterà una tappa del tour per far conoscere la nostra regione dal punto di vista sportivo e turistico. Ogni torneo dei nove previsti (5 maschili e 4 femminili) assegnerà una wild card per il tabellone di qualificazioni dei quattro tornei internazionali ITF.

Evento unico e straordinario non solo per la Regione Abruzzo ma per l’intero territorio nazionale. Nessuna regione organizza una manifestazione sportiva di tennis così articolato e complesso per oltre quattro mesi”.

Alla manifestazione ci si aspetta che parteciperanno complessivamente oltre 2.000 giocatori provenienti da tutta Italia per gli OPEN nazionali e 320 atleti da tutto il mondo per i tornei ITF internazionali maschile e femminile che saranno con la formula organizzativa del tabellone principale a 32 e di qualificazioni da 48. Sarà previsto anche il torneo di doppio con 16 coppie.

L’idea del circuito è nata a Luca Del Federico, dottore commercialista, consulente sportivo che in passato ha collaborato nell’organizzazione dei Challenger ATP di Francavilla al Mare e L’Aquila nonché componente del comitato organizzatore della fantastica vittoria dell’Italia contro la Spagna nella Fed Cup che si tenne nel febbraio 2018 a Chieti.

“Il 2020 è stato un anno molto difficile per lo sport in generale con il rinvio delle Olimpiadi e l’annullamento di molti eventi di tennis, tra i quali Wimbledon. L’Abruzzo non ha visto tenersi le due tappe del Challenger ATP per i noti problemi del Covid19 ma grazie all’ospitalità degli amici del Circolo tennis Peppe Verna dell’Aquila sono riuscito ad organizzare un OPEN nazionale con partecipazione internazionale con montepremi di 16.000 euro lo scorso mese di agosto” ci ha detto Del Federico.

“A fine novembre 2020 mentre la regione Abruzzo passava per la prima volta in zona rossa, ho pensato che si dovesse fare qualcosa per ripartire con lo sport ed, in particolare, con il tennis nel 2021. Ne parlai in Regione Abruzzo del progetto sportivo con l’Assessore allo sport ed al bilancio, Dott. Guido Liris che entusiasta ha appoggiato immediatamente l’iniziativa”.

Perché e come ha progettato questa manifestazione?

“L’idea è nata, abbandonando tornei più prestigiosi come i challenger ATP, ma che finiscono per coinvolgere meno l’economia del territorio ma decidendo per un circuito meno importante ma con un plateau di partecipazione notevolmente più ampio da formare un volano importante per l’economia ed il turismo della regione. I numeri sono impressionanti: nove città che ospiteranno gli eventi; oltre 2.300 atleti partecipanti, circa 130 giorni di durata complessiva e continuativa degli eventi sportivi con un indotto economico di indubbia rilevanza per l’intera regione Abruzzo”.

L’idea innovativa è quella di portare giocatori soprattutto di seconda categoria a giocare stabilmente nella nostra regione per promuovere il turismo e la ripresa economica regionale del tessuto economico dopo questi mesi così complicati per il covid

Quanto sono importanti gli enti locali e la Regione per la realizzazione di questa manifestazione? “Fondamentali. Ricevuto l’appoggio della Regione Abruzzo ed, in particolare, dell’Assessore allo Sport Dott. Guido Liris che ha ritenuto fondamentale questa iniziativa nell’ambito della programmazione sportiva 2021, ho bloccato quattro date (due maschili e due femminili) con la Federazione internazionale ai primi di dicembre e poi ho avuto a fine 2020 la disponibilità degli impianti sportivi del circolo tennis Peppe Verna per l’Aquila e Prati 37 per Pescara, a seguito della presentazione agli stessi del progetto sportivo. Devo dire che a L’Aquila, al circolo “Peppe Verna” sono oramai affezionato e mi sento di casa; ho avuto subito l’appoggio del Presidente Pierpaolo Pietrucci e dell’intero Consiglio direttivo. Per Pescara non ci sono stati problemi, i proprietari Maria De Cecco e Mauro Colangelo a dicembre in piena pandemia mi hanno dato appoggio incondizionato. Il club è tra i più belli d’Italia e sarà uno spettacolo organizzarci i due tornei ITF.

“Fondamentale è stato poi il contributo economico della Regione Abruzzo su tutto il circuito regionale per gli eventi nazionali ed internazionali e sono in attesa delle relative delibere che ci saranno nei prossimi giorni. Il supporto dell’Assessorato allo sport regionale, nella persona del Dott. Guido Liris è stato fondamentale e lo ringrazio per la stima e l’appoggio dato alla straordinaria iniziativa sportiva. Infine, ho avuto il supporto economico come sponsor ufficiale di una realtà imprenditoriale tutta abruzzese da parte della società aquilana, Aterno Gas & power Srl”.

Il circuito nazionale ed internazionale “I love Abruzzo” inizierà il prossimo mese di maggio nella città dell’Aquila per terminare a fine agosto a Pescara con il torneo ITF maschile. Idealmente partirà dalla fontana luminosa dell’Aquila per terminare a Pescara al monumento fontana “La nave” del maestro Pietro Cascella e simbolicamente andrà ad unire tutto il territorio con l’acqua che dalle montagne dell’Abruzzo arriva al mare della nostra regione.

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »