Lo spirito del Tennis

di Alessandro Perrone

Buongiorno a tutti i nostri lettori ed amici, oggi non voglio raccontarvi di tornei o di giocatori famosi, ma di una riflessione che mi e’ passata per la mente mentre stavo assistendo al match di mia nipote Elena Montin al CT Rovigo, dove stava facendo la finale del Trofeo Kinder U14 (L’articolo del match potete vederlo cliccando il seguente link)

Nel mentre si stava consumando l’incontro di finale tra le due atlete, volto lo sguardo per vedere gli altri campi, chi giocava e chi assisteva alle varie partite.

In lontananza si sentivano delle voci che commentavano dei colpi, c’era un gruppo di persone che facevano il tifo per i loro amici che giocavano un doppio.  Non stiamo parlando degli atleti e dei genitori dei partecipanti al trofeo Kinder, ma di “quattro amici” che invece di trovarsi in un bar (parafrasando una famosa canzome di Gino Paoli) si stavano “scontrando” in un campo da tennis, con la seguito di tanti loro coetanei che facevano il tifo e commentavano ogni colpo dei quattro atleti.

Voi direte “ma quale e’ il problema? Siamo in un circolo tennis”, e questo e’ vero, ma la caratteristica peculiare di queste due coppie era che erano “non piu’ giovanissimi”, Potrei affermare che la somma delle loro eta’ anagrafiche (e parlo solo dei 4 giocatori in campo) quasi sicuramente superava la somma delle eta’ di tutti i giocatori del trofeo Kinder (forse esagero un pochettino, ma spero mi lasciate questa licenza poetica).

Stilisticamente non erano Roger Federer, atleticamente non erano Rafa Nadal, ma la loro passione e la loro voglia di giocare li potrebbe mettere al pari di questi campioni blasonati. Il sorriso e la battuta era sempre presente nell’incontro, sia da parte dei giocatori che da parte dei loro “followers”.  Palla dentro o fuori non era importante, erano li’ per divertirsi e per stare insieme.

Mentre una parte di me era concentrata all’incontro di mia nipote, un’altra osservava e dentro di me pensavo “Questo e’ il vero spirito del tennis, si puo’ essere avversari in campo, ma il sorriso non deve mai mancare”.

Avrei voluto che tutti avessero avuto la fortuna che ho avuto io oggi di vedere questi scorci di Sport (notate la S maiuscola).

Siamo alla fine di questa riflessione.

Alla Prossima

5Shares

2 pensieri riguardo “Lo spirito del Tennis

  • 24 Giugno 2018 in 12:54
    Permalink

    È vero, è lo spirito giusto di uno sport nobile e antico.
    È lo spirito del nostro amato tennis, ma dovrebbe essere lo spirito della Vita.

    Rispondi
  • 26 Giugno 2018 in 11:41
    Permalink

    Grande!!!! Quello e’ proprio lo spirito del tennis.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »