WTA: Facciamo un po’ di conti dopo l’Australian Open

di Alessandro Perrone

Dopo  aver fatto i conti in tasca agli uomini nell’articolo di due giorni fa (ATP: Facciamo un po’ di conti dopo l’Australian Open) ora tocca alle donne.

L’importo dei montepremi e’ lo stesso che nel torneo maschile, anche se le donne, a differenza degli uomini, giocano SEMPRE due set su tre.

La vincitrice, la danese Carolina Wozniacki ha vinto 4.000.000 A$ (pari a piu’ di 2,5M euro), conquista i 2000 punti spettanti alla vincitrice dello SLAM, e soprattutto conquista la vetta del ranking WTA (prima del torneo australiano era la numero 2), con 7695 punti.

La finalista del torneo, e ex numero 1 del ranking WTA, la tennista rumena Simona Halep, si porta a casa 2.000.000 di A$, guadagna 1300 punti della finale, che non gli permettono di rimanere al vertice WTA, e scende al secondo posto con 7715 punti.

La tedesca Angelique Kerber, semifinalista del torneo, sconfitta da Simona Halep, si porta a casa 880.000 A$, 708 punti WTA, arrivando cosi’ al 9 posto del ranking WTA, con 3031 punti

La belga Elise Mertens, semifinalista del torneo, sconfitta dalla vincitrice del torneo Carolina Wozniacki, si porta a casa 880.000 A$, 708 punti WTA, arrivando cosi’ al 20 posto del ranking WTA, con 2215 punti, suo best ranking.

Ora tocca alle italiane in campo nel torneo.

La marchigiana Camila Giorgi, sconfitta al secondo turno, si porta a casa 90.000 A$, arrivando a fine torneo alla posizione 61 del ranking WTA con 937 punti.

La portacolori italiana  Francesca Schiavone, sconfitta al primo turno che la ha vista opposta alla forte lettone Jelena Ostapenko, si porta a casa 90.000 A$, arrivando a fine torneo alla posizione 92 del ranking WTA con 708 punti.

La tennista tricolore bolognese Sara Errani, sconfitta al  turno decisivo delle qualificazioni, che la ha vista opposta alla forte tennista thailandese Luksika Kumkhum, si porta a casa 30.000 A$, arrivando a fine torneo alla posizione 141 del ranking WTA con 415 punti.

Al prossimo Slam!!!!

 

3Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »